Il suono è sempre al centro di ogni progetto di ricerca ed è, nella sua componente patrimoniale, fondamento primario di ogni processo creativo, educativo e culturale.

Progetto di ricerca etnografica e artistica sulle comunità sassoni presenti nella zona della Transilvania. Abbiamo cercato di portare il nostro contributo alla conservazione e alla condivisione di questo particolare paesaggio culturale esplorando le impronte e la memoria sonora di questa comunità, intervistando gli artigiani e realizzando con loro artefatti da cui poi sono state realizzate le sculture sonore esposte a Bucarest nel giugno del 2021. Il progetto è stato promosso dall’Ambasciata Tedesca in Romania e dal Goethe Institut di Bucarest.

Ente promotori – Ambasciata Tedesca a Bucarest – Goethe Institut – Officina Sonora
Durata del progetto – 11/05 – 19/06 – 2021
Esposizione – 08/06 – 19/06 – 2021

▶ www.thesaxonheritage.eu
▶
Leggi il progetto in italiano
▶ Scarica il PDF.

 

ROMANIA SONORA

Ogni comunità ha un’impronta sonora, un patrimonio immateriale unico che la rende speciale, fatto di paesaggi, storie e tradizioni orali. Un patrimonio delicato in continuo divenire, che in molti casi rischia di perdersi e a volte di scomparire. Abbiamo deciso di viaggiare per la Romania, scegliendo alcuni luoghi e comunità, incontrando gli artigiani e collezionando manufatti durante la ricerca. Durante il nostro viaggio abbiamo registrato i paesaggi sonori, alcuni racconti e antiche tradizioni artigianali.
Al termine dell’esplorazione abbiamo elaborato i manufatti e il materiale sonoro, li abbiamo combinati insieme creare la scultura sonora del luogo visitato. 

Promotori Officina Sonora Bucarest 
Durata del progetto – 08/2019 – 09/2020

▶ www.romaniasonora.com
▶ Vai alla pagina principale progetto
▶ Scarica il PDF

 

IL SUONO INCLUSIVO

Progetto sonoro-inclusivo realizzato all’interno della scuola per bambini ipovedenti di Bucarest (spdv.ro). Utilizzando la nostra poltrona sonora abbiamo condotto un laboratorio esperienziale e creativo, i bambini hanno vissuto in un modo del tutto nuovo l’esperienza sonora dal punto di vista acustico e vibrazionale grazie alla riproduzione di alcuni brani musicali hanno ricreato l’immaginario vissuto realizzando alcune “sculture sonore”.
La poltrona sonora da noi progettata è un’opera multisensoriale e multidisciplinare, idonea allo sviluppo di progetti inclusivi, etnografici e artistici.

Promotore Scoala pentru Deficienti de Vedere Bucuresti – Officina Sonora

Durata del progetto:
25-26/02/2020

▶ Vai alla pagina principale del progetto
 

PROGETTO ERIK SATIE

“Per interessarsi a Satie occorre cominciare non avendo interessi, accettare che un uomo sia un uomo, lasciar perdere le nostre illusioni sull’idea di ordine, di espressione dei sentimenti e tutti gli imbonimenti estetici di cui siamo gli eredi. Non si tratta di sapere se Satie è valido. Egli è indispensabile.”
Questo scrisse John Cage di Erik Alfred Leslie Satie, compositore, anticipatore di movimenti e correnti, ironico e paradossale, un intimo rivoluzionario che trova richiamo nella concretezza quotidiana. 
Satie è stato il padre della musica minimalista ripetitiva con le sue Vexations (1893) ed è con le Musique d’Ameublement (1920) che ha gettato le basi per un’ecologia acustica che ha visto nella consapevolezza sonora la sua più grande scoperta. Oggi porto nelle scuole, nei progetti e nei diversi lavori l’insegnamento di Erik Satie legato alla dimensione dell’ascolto e del sonoro, perché non si tratta solamente di percepire il mondo, si tratta di accoglierlo e, cosi facendo, intenderlo.  Le opere d’arte, le sculture sonore che ho realizzato nascono dall’uomo Satie, dalla sua persona e poi dalle sue composizioni.  

Ente promotore – Comune di Perugia – Scuola di Mediazione Linguistica – Teatro Miela Trieste
Durata del progetto: in corso
Dal 2009 inizio ricerca, studio e realizzazione opere.
12/2016 – Esposizione opere Intorno a Satie  Museo civico di Palazzo della Penna (PG)
05/2017 – Satierose esposizione Teatro Miela Trieste
05/2018 – l’opera Cadeau fa parte della opere permanenti presso il Museo civico di Palazzo della Penna (PG)
03/2019 – Conferenza Erik Satie and Paris of his time – Scuola Mediazione Linguistica di Perugia

▶ Vai alla pagina principale del progetto
▶ Catalogo opere in PDF

 

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2021

Il 25 e il 26 settembre 2021 si sono svolte Le Giornate Europee del Patrimonio, Ho avuto il piacere di collaborare con l’associazione Faro Trasimeno durante i due giorni delle GEP condividendo insieme a tante persone una partecipazione all’ascolto e alla creazione artigianale legata al suono, consapevole dell’importanza di creare sempre nuovi contenuti progettuali che possano discutere con i temi patrimoniali materiali e immateriali per una nuova educazione all’ascolto.

Ente promotori
– MIC – Faro Trasimeno – Officina Sonora

Durata del progetto – 25/26-09-2021

 

MUSIC FOR 18 STUDENTS

Questo progetto è stato realizzato in periodo di lockdown ed è risultato vincitore della Call for Works di musicaelettronica.it dedicato a opere sonore e audiovisive concepite in stretta relazione con i temi della pandemia e del lockdown (https://www.musicaelettronica.it/call-for-works-9-covid…/). 
Il progetto si interroga sulla quotidiana ripetizione sonora in tempo di lockdown all’interno degli spazi domestici. Un gruppo di studenti della I° media della Scuola Aldo Moro di Bucarest ha messo in evidenza il proprio ambiente sonoro e la sua riscoperta acustica.
Scoprire e riscoprire il proprio ambiente, la propria stanza, la propria casa con l’intenzione di interagire attivamente con gli oggetti comuni (ma sconosciuti acusticamente) rendendo più presente e attivo il proprio “essere e stare”. Ognuno di loro ha registrato il suono prodotto da diversi oggetti di uso quotidiano e suoni proveniente dalla finestra, questo materiale è stato poi lavorato mettendo in fila e ripetendo la semplice clip. Il titolo del lavoro rende omaggio ad una delle composizioni più importanti di Steve Reich, music for 18 musicians, e al suo significato quotidiano al tempo del lockdown.

Promotore – Officina Sonora – Musicaelettronica.it – Scuola Italiana Aldo Moro Bucarest

Durata del progetto:
marzo 2021

▶ Vai alla pagina principale del progetto
 

 

CONFERENZA ERIK SATIE

Tra lezione, conferenza e spettacolo, per parlare della vita e delle opere di Erik Satie, protagonista indiscusso del rinnovamento musicale e artistico francese a cavallo tra Ottocento e Novecento.
Personaggio straordinario, formatosi in un ambiente già di per sé altrettanto eccezionale, oggetto al tempo stesso di ammirazione incondizionata e di feroci critiche, acclamato da un lato come il più grande musicista e dall’altro accusato di essere un provocatore senza talento.

Durata della conferenza: 2 ore.

Promotore Scuola Mediazione Linguistica Perugia
Durata del progetto:
febbraio 2019

▶ Vai alla pagina principale del progetto